Firenze, 46 SIRM giorno 2: la partenza

Stamattina ore 8e30 partenza dall’hotel BB Firenze Novoli senza fare il check out (perchè gia pagato all’inizio – è una catena di alberghi che lo prevede come standard quello di pagare al check-in) poi in auto verso Fortezza da Basso per il secondo giorno del 46 Congresso SIRM dove come Exprivia Healthcare IT partecipiamo alla mostra tecnica. Apertura dello stand e si è pronti per le demo dei prodotti (eMedstation, eRIS, e il software di riconoscimento vocale nell’ambito della diagnostica per immagini medVocal ed altri ancora).

Poi una mezzora dopo un altro giro, questa volta a vedere cosa fanno i concorrenti nel settore del riconoscimento vocale (questo quello che piu’ mi interessa visto che è da quasi 17 anni che seguo tecnicamente questo ambito): un concorrente non aveva lo stand, con l’altro (Carlo Aliprandi di SyNTHEMA) invece ho parlato per piu’ di un’ora (beh si sa che a me piace molto parlare… ma d’altronde per il lavoro che faccio – tecnico di un sistema di riconoscimento vocale – devo parlare anche al computer!!).

Un altro giro dai partner e a salutare altri clienti col collega giunto da Trento, qualche spiegazione tecnica su come è disposto lo stand, una breve pausa pranzo e poi sono partito verso la stazione Santa Maria Novella dove è iniziato il viaggio di rientro.

Ciao ciao SIRM 2014, me ne ritorno in Trentino…

Primo tratto da Firenze (ore 15.00) a Bologna (15e35) con una frecciarossa in business area silenzio (dopo due giorni di brusio ci voleva proprio un pò di silenzio). Cambio treno a Bologna e cambio anche di stazione visto che la freccia è sotterranea mentre il treno Bologna-Trento è in superficie e ci vogliono quasi una decina di minuti per raggiungere l’altra stazione… e poi si deve anche trovare il modo di sapere il binario corretto del proprio treno. Raggiunto il binario 8 sono salito sull’eurocity OBB che percorre il tratto Bologna-Trento che è partito con 20minuti di ritardo (per attendere un altro treno e garantire la coincidenza) e che è arrivato infine a Trento con mezzora di ritardo (18.30).

Un breve tratto a piedi per recuperare l’auto (e meno male che non pioveva) e poi diretto in Piné dove alle 20.00 inizia il saggio finale della Scuola Musicale.

Precedente Firenze, 46 SIRM giorno 1: apertura mostra tecnica Successivo Festa Patronale Madonna di Piné

Lascia un commento