I siti elettorali – riflessioni

Questa mattina ho ricevuto un paio di messaggi tramite il mio profilo personale in Facebook che mi hanno fatto riflettere sull’uso di internet in campagna elettorale. Utilizzo l’email ed il web dal lontano 1994 ed ho iniziato a pubblicare un mio sito web personale dal 1995 e da allora non ho mai smesso… Ho cambiato più volte ‘casa’ (da leggersi come indirizzo web – url – per raggiungere il sito) e tecnologia (il web si è evoluto e piu’ o meno anche il mio sito lo ha seguito a ruota passando dal formato testo al linguaggio html al linguaggio asp collegato ad un db access ed ultimamente al linguaggio php collegato ad un database MySQL) ma ho continuato a mantenere attivi i siti che ho prodotto… tutti sempre originali visto che sono frutto della mia fantasia e del mio lavoro di programmazione.

Purtroppo ora che siamo in campagna elettorale per le provinciali 2013 vedremo tanti siti con grafica accattivante che dal 1 di novembre chiuderanno o rimarranno congelati per i prossimi 5 anni… Centinaia di effetti speciali… a questo punto mi viene in mente una bella pubblicità degli anni 80 che diceva: potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultra vivaci ma noi siamo scienza non fantascienza! Fateci caso e vedrete che la maggior parte dei volti noti della politica faranno in questo modo. Parleranno dei loro siti e dei loro blog come se li usassero tutti i giorni ma non è cosi, se guardate bene vedrete che hanno iniziato solo da pochi giorni e sono pronto a scommettere che da novembre non verranno piu’ usati.

Guardate ad esempio le pagine Facebook od i siti creati nel mio comune di Baselga di Piné durante la campagna elettorale del 2010.

Qual’è l’unico sito web ancora attivo che fornisce informazioni? Quello di Insieme per Pine’ gestito dl sottoscritto assieme agli altri consiglieri e assessori del gruppo. Tutti gli altri sono fermi al 2010 o sono spariti.
Davvero allora servono tutti questi effetti speciali?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.