Lettera agli elettori

Gentile Elettrice, gentile Elettore, sono Andrea Nardon, Consigliere Comunale uscente, candidato del centrosinistra autonomista nella lista di Insieme per Piné che sostiene il candidato Sindaco Ugo Grisenti.

In questi cinque anni ho affrontato problemi reali e quotidiani delle persone, con senso di responsabilità e concretezza. Ho lavorato lontano dai riflettori come altri colleghi della maggioranza, perchè  se si fa qualcosa in cui si crede e col desiderio di migliorare la vita della nostra popolazione, non è necessario salire agli onori della cronaca.

Ho partecipato a tutti i Consigli Comunali della legislatura 2010-2015, compresi quelli informali (nessuna assenza): credo che, se si prende un impegno, anche la partecipazione e l’impegno sono fondamentali. Forte è stata la voglia di abbandonare, di lasciare tutto nelle mani di chi critica sempre e ogni cosa che viene fatta, senza proporre però reali alternative, lasciare tutto nelle mani di chi promette la realizzazione di grandi opere senza averne le risorse economiche o senza considerare l’impatto sulle tasche dei cittadini, poi però il desiderio di continuare a fare qualcosa di utile e di buono per la nostra comunità (anche se non sempre è riconosciuto) è prevalso ed eccomi pertanto qui a chiedere la tua fiducia, condividendo con te e con i tuoi famigliari alcuni punti del programma amministrativo 2015-2020 per i quali mi impegno personalmente.

ASSOCIAZIONI CULTURALI E SPORTIVE – VALORIZZAZIONE DEL VOLONTARIATO

Credo nella valorizzazione dei volontari in quanto sono una risorsa fondamentale per il nostro Altopiano di Piné. L’impegno è quello di garantire adeguati contributi per il sostentamento del volontariato e la realizzazione delle iniziative oltre che reperire spazi da dare in gestione alle associazioni locali. Personalmente è da 18 anni che attraverso il sito www.altopianodipine.com racconto e cerco di valorizzare l’operato dei volontari, dalla sagra del paese che contribuisce a mantenere vive le tradizioni e a rafforzare i legami tra le persone, alle iniziative di piu’ ampio respiro che fanno conoscere Piné in Europa e nel mondo. Continuerò l’iniziativa di coinvolgere le associazioni per allietare gli ospiti della RSA Villa Alpina: tante sono le persone che hanno aderito a questo progetto in questi cinque anni, ma vorrei ringraziare in particolar modo l’associazione Rock ‘n Piné, le Rais Pinaitre e il G.S. Costalta che hanno partecipato all’animazione in piu’ occasioni.Uno dei pomeriggi di animazione della RSA Villa Alpina Le associazioni o i singoli cittadini verranno anche coinvolte/i affinchè si prendano cura di parte del patrimonio pubblico (una aiuola, una fontana, una piazza) ricevendo in cambio dal Comune una compensazione (contributi, sconti su imposte, etc.): questa un’altra delle idee che vorrei portare avanti col tuo sostegno.

GIOVANI – LAVORO

I giovani sono il futuro della nostra comunità. Per questo occorre che diventino sempre di piu’ i protagonisti del loro/nostro futuro. L’impegno è quello di garantire degli spazi di ritrovo sia per i compiti che per attività ludico-ricreative, oltre che offrir loro – per quanto di competenza del Amministrazione Comunale – tutte le informazioni sulla formazione e sulla ricerca del lavoro. Informazioni sul lavoro non solo dedicate ai giovani ma anche a chi si trova disoccupato causa la crisi in atto.

INFORMAZIONE – INFORMATIZZAZIONE

Sono convito che occorra dare una informazione precisa e chiara ai cittadini, usufruendo sia delle tecnologie informatiche, che di quelle tradizionali. Nella legislatura 2010-2015 ho contribuito a fornire informazioni quale membro del comitato di redazione del bollettino comunale Piné Sover Notizie (per il quale ho anche fornito gratuitamente centinaia di fotografie), collaborando alla nascita/gestione della pagina Facebook della Biblioteca di Baselga di Piné (molto visitata e frequentata soprattutto dai giovani), e mantenendo attivo il sito/blog della lista civica di Insieme per Piné (www.insiemeperpine.it) dove ho raccontato i lavori svolti in aula e altre informazioni di carattere politico-amministrativo. L’impegno è quello di proseguire nel fornire informazioni realizzando bollettini i Piné Sover Notizie monotematici, dedicati a specifici argomenti. Credo fortemente nell’informatizzazione dei servizi offerti dal Comune. L’informatizzazione non esclude il servizio allo sportello, anzi lo favorisce in quanto le persone che usufruiranno dei nuovi servizi telematici non si presenteranno conseguentemente allo sportello e in questo modo il servizio offerto sarà migliore anche per i non informatizzati (meno attese,  più tempo a disposizione da parte del personale comunale). L’impegno è di realizzare altri totem informativi come quello presente nei pressi del capitello della Serraia, per favorire la rapidità e la diffusione delle notizie.Totem informativi.

POLO SANITARIO E POLO SOCIALE/CULTURALE ‘PIAZZA DEL SAPERE’

Riorganizzazione del Polo Sanitario e la realizzazione del nuovo Polo Sociale-Culturale ‘Piazza del Sapere’: l’impegno è quello di ampliare e ristrutturare i poliambulatori per renderlo un vero e proprio Polo Sanitario e realizzare la nuova Biblioteca ‘Piazza del Sapere’ per offrire quei servizi tecnologici innovativi e multimediali anche a quelle persone che per età anagrafica o specializzazioni diverse non ne possono usufruire. Un nuovo Polo Culturale dove il personale sarà preparato per insegnare agli utenti ad usufruire delle nuove tecnologie di informazione e diffusione delle notizie. Qualora siano disponibili nuove risorse economiche, sarà possibile valutare una nuova dislocazione; attualmente l’unica economicamente sostenibile (sono state valutate sia l’ipotesi di usufruire del Centro Congressi che altri edifici di proprietà comunale ma i costi salirebbero e non sarebbero coperti dal finanziamento del FUT) e realizzabile anche in termini urbanistici è quella del lungo lago della Serraia, progetto che personalmente mi piace anche dal punto di vista estetico/funzionale e che sosterrò.  Simulazione fotografica della Piazza del Sapere – nuova biblioteca Simulazione fotografica della Piazza del Sapere – nuova biblioteca Simulazione fotografica della Piazza del Sapere – nuova biblioteca

DIPENDENZE

La forte crisi economica e dei valori ha portato alla luce i disagi sociali: che sia dipendenza da sostanze o dalle slot machine poco importa, l’impegno è quello di collaborare con le scuole per promuovere stili di vita sani e fornire tutte le informazioni per la prevenzione, l’aiuto e il sostegno necessario per chi soffre di questi disagi.

ASUC E COMUNE

La collaborazione c’è: molti sono i progetti che si fanno assieme e molte sono le opere realizzate con il cofinanziamento di entrambi gli enti. Alcuni esempi concreti: a Tressilla (ricordo che da circa un anno sono un membro dell’A.S.U.C. di Tressilla) negli ultimi anni è stata realizzata l’illuminazione pubblica, la pavimentazione in porfido del nucleo storico e la Malga a Costalta (stanno terminando i lavori) con il contributo del 47% dei costi complessivi da parte dell’ASUC di Tressilla e il resto da parte del Comune e della Provincia.

NO

Continuerò a dire di no alle discriminazioni e ai ‘piaceri’. Credo che il ruolo di un amministratore comunale sia quello di fare il bene comune, prendendo delle decisioni per il bene della comunità con serietà, impegno e seguendo le regole.

Ti invito a il giorno venerdì 8 maggio 2015 alle ore 20.30 presso il Centro Congressi Piné 1000 alla festa di chiusura della campagna elettorale di Insieme per Piné e del candidato Sindaco Ugo Grisenti con un buffet e la partecipazione della Rock ‘n Piné. Grazie per aver dedicato del tempo a leggere quanto ho scritto.  Si possono esprimere fino a due preferenze per la stessa lista. Traccia una X sul simbolo di Insieme per Piné e scrivi a fianco Andrea Nardon

 

Precedente Prosegue la campagna elettorale 2015 Successivo Festa chiusura campagna elettorale

Lascia un commento