Il mio “desktop” di 25 anni fa

Stavo cercando delle fotografie nell’archivio quando ho trovato questa immagine del desktop del mio pc risalente all’ottobre del 1992, ovvero 25 anni fa.

Venticinque anni fa non c’era il “desktop” odierno (parte integrante di explorer.exe)  ma vi era il Program Manager (progman.exe), un raccoglitore dei collegamenti ai programmi installati nel computer che veniva lanciato automaticamente all’avvio di Windows. Questi collegamenti erano raccolti in gruppi, ognuno dei quali poteva essere personalizzato dando un nome alla finestra che li conteneva, una dimensione, un posizionamento nello schermo e un colore di sfondo.

Nell’immagine sopra la mia personalizzazione ed i programmi installati/utilizzati all’epoca. Questa immagine mi da lo spunto per analizzare cosa è cambiato in questi anni, comparando i programmi utilizzati nel 1992 con quelli utilizzati nel 2017:

– 1992 – – 2017 –
MS-DOS 6 & Windows 3.1
Rispetto alle versioni successive, questa era una interfaccia grafica per il s.o. MS-Dos e pertanto necessitava di tale s.o. per funzionare.
Windows 10
Nonostante utilizzi anche sistemi Linux (Centos, Ubuntu)  e Android, il s.o. Windows è quello che utilizzo maggiormente.
800×600 pixel
Ingombrante 14″ a tubo catodico.
1920×1080 pixel
Schermo piatto 22″ a led.
Campo Minato – Solitario – Tetris
Non più presenti.
Anche nel 1992 non ero un giocatore.
PCTools – Norton Utilities
Programmi di effettuare il ripristino di singoli file o interi dischi cancellati, deframmentare i dati registrati nell’hard disk per velocizzare la lettura/scrittura.
Deframmenta e ottimizza unità
Non ho programmi dedicati, utilizzo quelli inclusi nel sistema operativo.
Blocco Note – Calcolatrice Blocco Note – Calcolatrice
Continuo ad utilizzarli e sono gli stessi di 25 anni fa.
CP Antivirus – Norton Antivirus
L’antivirus prodotto da Central Point Software parte integrante del pacchetto PC Tools) e quello prodotto da Norton erano i più diffusi all’epoca.
 Windows Defender – AVG Antivirus
Antivirus gratuiti.
Derive
Programma per lo studio delle funzioni (molto utile per chi come me era uno studente nel 1992)
Non c’è più, non sono più uno studente.
Snagit
Programma per catturare schermate.
Strumento di cattura
Sostituito dal tasto “Print Screen” e da SnippingTool.exe (in italiano Strumento di cattura) presente nello stesso sistema operativo.
Venus
Programma per clonare/duplicare floppy superando alcune protezioni del tempo per effettuare delle copie di sicurezza dei propri software.
Non si utilizzano più software di questo tipo in quanto non si utilizzano più supporti magnetici e la maggior parte dei software che utilizzo è open source.
Banner
Programma per creare delle scritte giganti incollando tra loro diverse pagine in formato A4.
Ora si utilizzano dei servizi on-line per farsi stampare degli striscioni in PVC rapidamente e a costi contenuti.
WinSock

Programma di benchmark, ovvero misura le performance del computer (velocità del video, del disco, della memoria, della cpu).

Non più usato in quanto per l’utilizzo che si fa normalmente del pc non servono grandi velocità. Da questo si capisce che non utilizzo giochi sul pc.
Prompt di MS-DOS
Nel 1992 Windows 3.1 era una interfaccia grafica per MS-DOS, pertanto tante cose di dovevano fare utilizzando il Prompt del DOS.
Prompt dei comandi
Lo utilizzo ancora in quanto trovo ancora più rapido digitare una serie di comandi con la tastiera rispetto ad utilizzare il mouse e a lanciare i relativi applicativi Windows.
Visualizzatore Appunti Non presente.
Pannello di controllo Pannello di controllo – Impostazioni
La maggior parte delle regolazioni ora si trovano raggruppate in “Impostazioni” ma nonostante questo utilizzo ancora il vecchio Pannello di Controllo.
PIF Editor
Con questo programma si impostavano alcuni parametri (memoria video, memoria RAM, gestione del multitasking, tasti rapidi) per consentire l’esecuzione dei software per MS-DOS all’interno di Windows.
Non più usato in quanto non si usano più applicativi nativi MS-DOS.
WinWord – MS-DOS Editor – Write
Tre editor di testo a portata di mano per i diversi utilizzi e per compatibilità (nel 1992 se si dovevano scrivere relazioni o appunti da condividere con altre persone conveniva usare il formato txt semplice, altrimenti sorgevano delle incompatibilità che non rendevano possibile la lettura dei file).
LibreOffice – WordPad 
Rispetto al 1992 ora è molto più semplice leggere file ottenuti da diversi programmi di videoscrittura, ma nonostante questo, cerco di salvare i file in formati che nel frattempo sono divenuti degli standard (.doc formato Microsoft 97-2003 oppure .rtf Rich Text o .pdf )
Paintbrush – Iconwkrs
Per piccole modifiche ad immagini (Paintbrush) e per creare modificare le icone dei programmi (Iconwrks)
Paint – Paint 3D
Assieme al tasto PrintScreen è uno dei software che uso maggiormente per ritagliare le schermate catturate e/o piccole modifiche a foto ed immagini.
Visual Basic 1.0 – Turbo Pascal 6.0
Ho creato diversi programmi con questi linguaggi di programmazione.
Visual Studio Community 2017
Versione gratuita per usi non aziendali. Utilizzo molto l’editore per la creazione di pagine e siti web, molto meno gli altri linguaggi e strumenti messi a disposizione.
File Manager Esplora file
Mappa caratteri
Utilizzata per trovare simboli e/o lettere accentate o simili.
Mappa caratteri
Quando devi scrivere delle lettere in lingue diverse dall’italiano o qualche carattere speciale, la mappa caratteri rimasta immutata nel tempo è un prezioso aiuto.
Nel 1992 non era ancora nota e diffusa la rete Internet in Italia, non avevo e non utilizzavo l’email. Google Chrome – Microsoft Edge
Browser per la navigazione internet.Mozilla Thunderbird
Gestore email
FileZilla
Client ftp
Nel 1992 era già tanto avere e usare immagini a 256 colori. Movie Maker – Windows Media Player
Creazione e visione di filmati.

Sono passati 25 anni eppure si utilizzano gli stessi programmi (o versioni aggiornate degli stessi) tranne che per internet che all’epoca non era ancora diffuso in Italia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.