Una giornata di sole (quasi inaspettata visto il tempo degli ultimi giorni) quella odierna di domenica 26 maggio 2024, giornata di Festa Patronale della Madonna di Piné.
Come da tradizione si è svolta la processione da Baselga fino alla Comparsa partecipata da centinaia di fedeli.

La processione ha visto una prima tappa al Santuario Chiesa di S.Anna di Montagnaga dove si sono aggiunti altri pellegrini e l’arcivescovo di Trento mons. Lauro Tisi e una seconda tappa al Monumento al redentore dove è stata benedetta la nuova cripta/cappella Deposizione dalla Croce all’interno del Monumento al Redentore.


Giunti nel prato della Comparsa è stata celebrata la S.Messa e al termine il Sindaco di Bedollo Francesco Fantini a nome della popolazione di Piné ha rinnovato il voto fatto alla Madonna

La festa è proseguita presso le ex colonie mantovane dove gli alpini hanno preparato un piatto di pasta a tuti i presenti.

Alle 20 sempre presso le ex colonie mantovane, è stato nominato Pinetano dell’Anno Bepo Giuseppe Giovannini (capogruppo degli alpini per 15 anni) e consegnata la costituzione e lo statuto comunale ai neodiciottenni dell’Altopiano di Pinè (classe 2006).

/ 5
Grazie per aver votato!