Alcune note sulle Elezioni Politiche 2008

In questi ultimi giorni ne ho sentite di tutti i colori, sia dai telegiornali che da amici, conoscenti, colleghi, persone incontrate per caso… per questo motivo ho pensato di radunare un po’ di informazioni sulle elezioni politiche di questo sabato e domenica. Prima di tutto partiamo dal testo del decreto legge del primo aprile 2008 (e non è un pesce di aprile…): Misure urgenti volte ad assicurare la segretezza della espressione del voto nelle consultazioni elettorali e referendariePubblicato sulla G.U. n. 80 del 4-4-2008 in vigore dal: 4-4-2008. Art. 1. 1. Nelle consultazioni elettorali o referendarie è vietato introdurre all’interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. 2. Il presidente dell’ufficio elettorale di sezione, all’atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale da parte dell’elettore, invita l’elettore stesso a depositare le apparecchiature indicate al comma 1 di cui è al momento in possesso. 3. Le apparecchiature depositate dall’elettore, prese in consegna dal presidente dell’ufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, sono restituite all’elettore dopo l’espressione del voto. Della presa in consegna e della restituzione viene fatta annotazione in apposito registro. 4. Chiunque contravviene al divieto di cui al comma 1 è punito con l’arresto da tre a sei mesi e con l’ammenda da 300 a 1000 euro. Art. 2. 1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge. 2. Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. è fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare. Come si vota?? Ecco alcune istruzioni per quanto riguarda la validità dei voti: (tratte dall’opuscolo del Ministero degli Interni) Tutti i maggiorenni iscritti nelle liste elettorali votano per la Camera dei Deputati, chi ha piu’ di 25 anni voterà anche per il Senato. Ricordo che occorre presentarsi al seggio elettorale con tessera elettorale (o certificato sostitutivo emesso dal comune che è aperto con gli stessi orari dei seggi) con documento di riconoscimento: non potete pensare di essere conosciuti da tutti! L’orario di apertura dei seggi: Domenica dalle ore 8.00 alle ore 22.00 Lunedi dalle ore 7.00 alle 15.00 Votare è un diritto di tutti, ma ricordate che ci sono dei tempi tecnici necessari per registrare i votanti e dare il tempo alle persone di votare, pertanto non serve a nulla entrare in massa nella sala di votazione o esasperare i componenti del seggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.